Libri di Brunero Gherardini

Homepage       La Cattolica       Gherardini online       Much Needed Discussion       Quaecumque dixero vobis       A domanda risponde



TU, IL MIO PICCOLO IO

(di Brunero Gherardini)


In questa pagina:

***Immagine di copertina del libro Tu, il mio piccolo Io. Dina Bélanger e il suo carisma
***Dettagli su come ordinare questo libro. Per pagamenti con carta di credito, ordinare tramite www.biblio.com
***Collegamento al catalogo OPAC del Servizio Bibliotecario Nazionale, che elenca le biblioteche italiane dov'è disponibile Tu, il mio piccolo Io (cliccare sul numero ISBN riportato nella scheda libro).
***Collegamento a Open Library, che elenca le biblioteche estere dov'è reperibile Tu, il mio piccolo Io.
***Commenti e recensioni trovati in rete.


Scheda libro

Autore: Brunero Gherardini (per un profilo biografico dell'Autore, andare a zam.it)

Casa editrice: La Fontana di Siloe

Data di pubblicazione: 2013

Genere: Biografia, storia, sociologia, teologia mistica

Argomento: Ricostruzione storica dell'ambiente, vita ed esperienze mistiche di Dina Bélanger

ISBN: 978-88-67370214

Pagine: 456

Prezzo: in promozione a 18 euro

Disponibilità immediata. Per pagamenti con carta di credito, ordinare tramite www.biblio.com. Cliccare qui per informazioni su altre modalità di pagamento.

In questo libro

Non raramente ma soprattutto oggi, nel contesto assordante e molto spesso confuso che fa da contrappunto al comune modo di vivere, s'avverte la necessità d'una pausa, anche breve, e d'un respiro più puro, per rinnovare o confermare la consapevolezza d'una vita, che qualcuno chiama "a misura d'uomo." Lo stordimento, del quale si tenta di liberarsi, è perõ talmente intenso ed invasivo da render quanto mai difficile l'approdo a qualche minuto di libertà interiore e di confronto con il proprio "dover essere." Si è, peraltro, profondamente convinti che soltanto in seguito ad un tale approdo è possibile aprire gli spazi della libertà che dà senso alla vita, rispondendo ai suoi non pochi interrogativi. L'approdo operato da una giovane donna d'eccezionale ricchezza interiore, quale fu Dina Bélanger, vien qui riproposto, perché in esso anche il lettore possa agevolmente specchiarsi e decidere di tentare, egli pure, la stessa avventura.

Recensioni da:
Le pagine di don Camillo
La Civiltà Cattolica
Il Regno
CulturaCattolica.it

(le trovate subito dopo l'Indice qui sotto)

Hanno detto di questo libro...

"Oggi, per far meglio capire ciò che caratterizza Dina Bélanger nella sua radicazione familiare, franco-canadese e religiosa nella Congregazione di Santa Claudine Thévenet, Mons. Gherardini edita alle stampe un nuovo studio, condotto non più sulla sola Autobiografia, ma sull'insieme delle fonti esistenti, per una biografia ragionata che, sulla scorta dei documenti, segue e fa seguire l'evolversi quasi cronologico degli avvenimenti belangeriani nell'arco di tempo che va dal 30 aprile 1897 al 4 settembre 1929." (Chiesa Viva 33 (2003) p. 18)

"Non vogliamo dilungarci oltre con questa nostra segnalazione, ma piuttosto rinviare il lettore ad accostarsi personalmente all'intero volume, avvertendolo però - come fa l'Autore steso - che 'il lettore desideroso d'una biografia puramente agiografica ed edificante della giovane Religiosa canadese rimarà presumibilmente insoddisfatto: questa, pur descrivendo la santità d'una mistica del nostro tempo ed usufruendo d'un materiale di rara efficacia sul piano agiografico ed esemplaristico, non ha in ciò la sua primaria finalitÓ." (Benedictina 61/1 (2014) p. 172).

Indice

Prologo

Parte prima

1 - Le radici
1. "Tiens, Glady, pardonne comme nous pardonnons" - 2. Dalla tormenta un fiore - 3. La Congregazione delle Religiose di Gesù-Maria - 4. Verso il futuro

2 - L'ambiente
1. Il "cattolicissimo" Québec - 2. Al tempo di Dina Bélanger - 3. La famiglia Bélanger - 4. Sillery

3 - Fulgente aurora
1. Nascita e prima infanzia - 2. Sogni strani - 3. A scuola - 4. Prima Comunione e prime comunicazioni di Gesù

4 - Dall'adolescenza alla piena giovinezza

1. La Madonna sul suo cammino - 2. Studentessa - 3. Pianista - 4. Nel contempo

5 - Intermezzo letterario

1. Da New York - 2. Dina e la poesia - 3. Intrattenimenti - 4. L'autobiografia

Parte seconda

1 - Postulante

1. La pista di lancio - 2. I primi passi - 3. I primi ritiri - 4. "Come un prode lungo la sua corsa" (Sal 19,6)

2. - Novizia

1. "Se cominci, comincia bene" - 2. Giochi d'amore - 3. "Tout pour Jésus seul" - 4. La catena si stringe

3. - "Sarò santa, o Gesù"

1. Divina ebbrezza - 2. Martire, vittima, apostola - 3. Verso la professione temporanea - 4. Sì, sarò santa"

4. - Il primo anno di vita religiosa

1. Primo impiego - 2. Fin al gennaio del 1924 - 3. Fin al 15 agosto 1924 - 4. Dal 15 agosto al 4 ottobre del 1924

5. - "Di gloria in gloria"

1. Il valore dell'istante - 2. Prime iridescenze trinitarie - 3. "Rassasiement" - 4. Follie d'amore

6. - "La fede cooperava con le sue opere" (Giac 2,22)

Soffrire e sorridere - 2. "Mea culpa" - 3. "Muoio di non morire" - 4. Una vita nuova: l'amore sofferente

7. - L'infinito, il suo respiro

1. Le stigmate d'amore - 2. Per i preti - 3. In stato d'immolazione perpetua - 4. D'abisso in abisso

8. - L'infinito: il suo eterno riposo

1. Di profondità in profondità nel mistero trinitario - 2. Nell'essenza della Ss.ma Trinità - 3. Amore consumante - 4. "Soffoco"

Epilogo

Recensioni

Dalla recensione di don Camillo su Le pagine di don Camillo:

Ovviamente la prima cosa che mi ha catturato è stato il nome di religione ma soprattutto perché parliamo di una religiosa musicista, maestra di pianoforte. E quindi c'è stata subito da parte mia una genuina simpatia.
Nel 1922 entrò tra le Religiose di Gesù-Maria e fu insegnante di musica in alcune scuole dell'istituto. Con l'entrata in convento a ventiquattro anni d'età, Dina volse le spalle ad una promettente carriera di concertista pur continuando a suonare e a comporre, anche se una lenta e dolorosa malattia che la porterà alla morte la strapperà al mondo troppo presto. Le sue esperienze mistiche sono narrate nell'Autobiografia Un canto d'amore, diario scritto nell'ultimo periodo di vita per obbedienza ai superiori. Ebbe fama di doni mistici; morì di tubercolosi a trentadue anni.



Don Camillo sintetizza così la vita esteriore di Dina Bélanger. Ma c'è anche la sua vita interiore, con l'urgenza della preghiera e della riparazione e le comunicazioni ricevute da Gesù, che don Camillo collega a quelle della Venerabile Madre Louise Marguerite (1903) ed alle parole della Madonna a Fatima (1917):

"Mia piccola sposa, se vedi cadere tante anime nell'inferno, è senza dubbio perché lo vogliono loro, ma è anche perché le anime consacrate abusano delle mie grazie...Prega e supplica il mio divin Padre. Supplicare vuol dire pregare con insistenza, pregare senza stancarsi, pregare con la sicurezza d'essere esauditi. Prega e supplica."

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Da La Civiltà Cattolica:

Il libro vuole presentare il carisma tutto particolare della beata Dina Bélanger, scrutato fedelmente dal suo sorgere fino al suo pieno sviluppo, con una fedele "ricostruzione storica." La Beata nasce in Canada il 30 aprile 1897; si prepara alla vita come pianista e concertista, ma la termina, dopo soli otto anni di vita consacrata, come religiosa di Gesù e Maria, il 4 settembre 1929. Giovanni Paolo II la dichiara Beata il 20 marzo 1993. Fin dai suoi primi anni, una "voce" le fece "intendere in fondo al cuore" la chiamata a una "speciale missione di salvezza per un gran numero di persone."
Il libro ci invita appunto a seguire e a capire tale cammino. Lo fa non con la ricostruzione storica degli avvenimenti esteriori della vita, ma con un'approfondita esegesi teologico-ascetico-mistica dell'autobiografia, scritta per obbedienza dalla Beata. è un accompagnamento fedele per farne emergere la singolaritÓà del carisma; illustrarne le implicazioni; e spiegarne le locuzioni a volte insufficienti, a volte apparentemente contraddittorie o, secondo il linguaggio teologico, imprecise; farci ammirare l'altezza vertiginosa cui la grazia ha condotto questa creatura e le sue sublimi intuizioni su Gesù e la SS.Trinità.
(I. M. Ganzi, La Civiltà Cattolica 151/3, pp. 348-349.

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Da Il Regno:

Si tratta della seconda edizione della biografia della religiosa canadese Bélanger (1897-1929) a dieci anni dalla beatificazione ad opera di Giovanni Paolo II nel 1993. La vita della mistica è delineata dall'autore, sacerdote toscano già ordinario di Ecclesiologia alla Pontificia Università Lateranense e che fa parte - come dice Roberto De Mattei - del gruppo italiano di "valorosi apologeti" che a lungo si è esercitato sul tema dell'ermeneutica del Concilio. (Il Regno 59/1161, 15 febbraio 2014, Libri del mese/Schede, p. 108).

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Da CulturaCattolica.it:

Scrive suor Karola Zuntini nella sua recensione pubblicata sul sito CulturaCattolica.it:

Questo libro narra la storia di un'anima, partendo dalla narrazione storica di fatti ed avvenimenti che caratterizzano l'esistenza di Dina Bélanger, o Sr Cecilia di Roma - la piccola Teresina di Lisieux del Canada - della Congregazione di Gesù e di Maria.

La recensione completa su: www.CulturaCattolica.it.